Inaccettabili le aggressioni alle Forze dell’Ordine

Sono in aumento le aggressioni alle forze dell’ordine impegnate ogni giorno nel contrasto delle attività legate al controllo delle strade. E questo è inaccettabile. Se è inaccettabile qualsiasi forma di violenza, lo è ancora di più quando è scatenata nei confronti  di chi, ogni giorno, è impegnato nella difesa di noi tutti e nel rispetto delle regole e delle leggi.

Secondo i dati dell’Osservatorio Asaps, che registra i soli attacchi fisici che hanno provocato lesioni refertate agli operatori di polizia durante i controlli su strada (escluse quindi le aggressioni avvenute nella gestione dell’Ordine pubblico e le altre non conseguenti al controllo del territorio), le aggressioni fisiche alle divise nel 2018, sono state 2.646. Più di 7 al giorno, una ogni 3 ore e mezzo, con almeno un operatore di polizia finito in ospedale, spesso con conseguenze invalidanti, fisiche e psicologiche.

L’analisi delle aggressioni documentate dall’osservatorio Asaps, entra anche nel dettaglio delle modalità con cui sono compiute: il maggior numero di aggressioni ha riguardato l’Arma dei Carabinieri con 1.210 episodi pari al 45,7%, percentuale in leggero calo rispetto allo scorso anno quando toccò il 46,5%.  Seguono a ruota le aggressioni alla Polizia di Stato con 1.137 episodi, pari al 43% in netto aumento rispetto al 37,7% del 2017. 305 gli attacchi alla Polizia Locale pari all’11,5%, anche in questo caso con un incremento rispetto al 10,5% dell’anno prima.  Il 2,6% ha riguardato altri corpi. La percentuale è leggermente superiore a 100 poiché in alcuni casi nell’aggressione hanno riportato lesioni agenti di corpi di polizia diversi.

E’ preoccupante la percentuale degli stranieri protagonisti delle aggressioni: 1.264 gli episodi che li hanno visti protagonisti (47,8%), in incremento rispetto al 2017 quando la percentuale fu del 45,7%. In 743 attacchi (28,1%), le aggressioni sono avvenute da parte di ubriachi o drogati. Anche qui si segnala una crescita rispetto al 26,8% dell’anno precedente.
In 397 aggressioni (15%) è stata utilizzata un’arma propria o impropria (bastoni, oggetti o la stessa vettura utilizzata per travolgere l’agente); nel 2017 era del 16,6% .

Le aggressioni alle forze dell’ordine sono un argomento importante ma sottostimato. Importante per il ruolo della polizia nella comunità. Sottostimato perché molti non sono consapevoli che le forze dell’ordine sono l’unica barriera protettiva tra noi e una violenza sempre più dilagante e, di fatto, pressoché impunita.

Annunci

Autore: niaguaita

Sociologa e scrittrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...