#Terrorismo e #criminalità comune

La storia di Chérif Chekatt, il terrorista di Strasburgo, conferma ancora una volta il collegamento tra terrorismo islamico e criminalità comune. Una connessione confermata anche dall’ultimo Global Terrorism Index. Chekat ha avuto un enorme passato criminale, con ben 27 condanne per vari reati commessi in Francia, Germania e Svizzera; non un curriculum da poco. La criminalità comune è quindi parte integrante della radicalizzazione, del reclutamento e del finanziamento delle cellule terroristiche islamiche in Europa. Finanziamento perché le attività criminali consentono loro di mantenersi, acquistare armi nei mercati illegali d’Europa, noleggiare auto e case sicure. Anche uno dei maggiori esperti di terrorismo islamico in Francia, Olivier Roy, ha evidenziato più volte come metà degli jihadisti in Francia, Germania e Stati Uniti hanno anche precedenti penali per criminalità comune, proprio come Abedi (il terrorista di Manchester), che sembra essere stato radicalizzato senza il coinvolgimento della moschea locale o della comunità religiosa, un elemento che rispecchia i modelli nel resto d’Europa. Un altro studio pubblicato nel 2016 sul CTC Sentinel, evidenziava il legame tra microcriminalità e radicalizzazione: “Molti degli jihadisti europei di oggi sono piccoli criminali o ex membri di una banda che hanno passato del tempo in prigione, condannati per crimini violenti”.

I gruppi terroristici sono coinvolti in quasi tutte le attività che generano un profitto e hanno dimostrato una grande capacità di adattarsi alle perdite subite in una zona, espandendosi aggressivamente in nuovi mercati. Quando lo Stato islamico in Iraq e in Siria (Isis) ha iniziato a riscuotere profitti inferiori dalla vendita di petrolio sul mercato nero, ha integrato queste perdite con il traffico di antichità. Il traffico di stupefacenti rimane comunque una delle più comuni e più redditizie forme di criminalità su cui i terroristi fanno affidamento per finanziare le loro organizzazioni e attività, a causa dell’alto valore pecuniario ricavabile dalle droghe contro un basso costo di produzione. Oltre al denaro, il traffico di narcotici nei Paesi produttori di droga ha il potenziale per fornire ai terroristi reclute e simpatizzanti tra la popolazione povera.

Tutti gli studi condotti negli ultimi dieci anni, confermano comunque i legami tra la microcriminalità e il terrorismo islamico. Quando Edwin Bakker ha presentato uno studio sui terroristi jihadisti in Europa, ha concluso che circa un quarto di questi aveva precedenti penali. Dato altrettanto importante: molti avevano commesso reati ma non avevano mai scontato una condanna di alcun tipo.

Una delle principali conseguenze del nesso crimine-terrorismo in Europa è che, per avere una possibilità di contrastare con successo gli attacchi delle piccole cellule criminali-jihadiste, le nazioni europee devono collaborare per condividere informazioni e intelligence sui sospetti che potrebbero essere residenti in un Paese ma le cui reti si potrebbero estendere in molti altri. Quello che sembra un arresto di droga in Italia potrebbe in realtà essere uno schema di raccolta fondi con connessioni a un complotto più ampio in Francia. Prevenire gli attentati, richiede che le forze di polizia locali dei vari Paesi lavorino a stretto contatto ma gli attacchi in Europa hanno rivelato che l’UE, purtroppo, soffre ancora di una carenza di condivisione delle informazioni e di cooperazione d’intelligence tra e all’interno dei confini nazionali dei vari Paesi.

stra

Annunci

Autore: niaguaita

Sociologa e scrittrice

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...